facebook logo detail flickr logo alexleite YouTube

MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE (BUONI SPESA) IN OCCASIONE DELL’EMERGENZA SANITARIA LEGATA AL DIFFONDERSI DEL VIRUS COVID-19 - AVVISO

MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE (BUONI SPESA) IN OCCASIONE DELL’EMERGENZA SANITARIA LEGATA AL DIFFONDERSI DEL VIRUS COVID-19

IL RESPONSABILE DEL SETTORE UOC 1 AFFARI GENERALI

RICHIAMATA la Delibera della Giunta Comunale n. 41 del 28/04/2020, con il quale è stato disposto di destinare la residua somma disponibile al capitolo di spesa 7095 pari ad € 19.980,47 ai fini della distribuzione di buoni spesa ai soggetti che non hanno beneficiato del contributo in occasione del primo bando;

RICHIAMATO l’avviso pubblico avente oggetto “MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE SEGUITO DELL’ EMERGENZA DERIVANTE DALLA EPIDEMIA DA COVID 19 - AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE DOMANDE DI ACCESSO AI BUONI SPESA RIVOLTO AI NUCLEI FAMILIARI CHE NON HANNO AVUTO ACCESSO AL BENEFICIO IN OCCASIONE DELLA PRIMA PUBBLICAZIONE O NON HANNO PRESENTATO LA DOMANDA ENTRO I TERMINI PREVISTI” pubblicato in data 02/05/2020;

RENDE NOTO

entro i termini stabiliti, ovvero entro le ore 24:00 del 08/05/2020, sono giunte n. 173 istanze di partecipazione, attraverso autocertificazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000.

Al fine di ottemperare all’indirizzo della Giunta Municipale sopra riportato,ovvero onde evitare che il contributo venga elargito a nuclei familiari che hanno già usufruito del contributo, si è provveduto ai sensi dell’art 71 del D.P.R. 445/2000 ad esaminare preventivamente tutte le autocertificazioni, incrociando le dichiarazioni rese sulla composizione del nucleo familiare con la banca dati dei servizi demografici e con le istanze pervenute in occasione del precedente bando.

Si è provveduto altresì ad incrociare gli stati di famiglia appositamente prodotti con la banca dati dei percettori del Reddito di Cittadinanza, al fine di verificare se gli istanti abbiano provveduto a dichiarare tale reddito in sede si autocertificazione.

Da tali controlli è emerso che:

-          su n. 57 istanze vi sono una o più dichiarazioni mendaci, per le quali si procederà alla relativa comunicazione dettagliata agli interessati;

-          n. 109 nuclei familiari vengono ammessi alla graduatoria in quanto l’ esito dei primi controlli effettuati a norma dell’art 71 del DPR 445/2000 e sulla base di quanto l’Ente è in grado di riscontrare, risultano non riportanti dichiarazioni mendaci;

-          n. 9 istanze il quale esito dei controlli è positivo, risultano in coda alla graduatoria in quanto hanno ottenuto un punteggio molto basso, pertanto non potranno ricevere da subito il contributo per insufficienza di fondi, ma rimangono in lista nel caso di rinunce e/o disponibilità di nuove risorse.

Ai sensi della Legge 241/1990 si avvisano altresì tutti coloro che hanno presentanto istanza in occasione del primo bando avente oggetto “MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE SEGUITO DELL’ EMERGENZA DERIVANTE DALLA EPIDEMIA DA COVID 19 - AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE DOMANDE DI ACCESSO AI BUONI SPESA “ pubblicato il 02/04/2020 che gli uffici hanno avviato, sempre a norma dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 e sulla base di quanto stabilito all’art 5 dell’avviso pubblico, i controlli sulle autocertificazioni a norma del DPR 445/2000.

Alla luce di quanto esposto si specifica altresì che gli uffici competenti provvederanno a partire da giorno 27/05/2020 a:

  1. emettere i buoni spesa per i 109 beneficiari, i quali verranno contattati per il ritiro degli stessi ai recapiti indicati nella domanda ;
  2. comunicare ai sensi della legge 241/1990 a mezzo raccomandata a/r l’esito dei controlli effettuati a norma dell’art 71 del D.P.R. 445/2000 a tutti gli interessati, sia del primo che del secondo bando;
  3. trasmettere all’autorità giudiziaria, al termine delle procedure di cui ai punti precedenti ed a norma dell’art 76 del DPR 445/2000 e così come stabilito all’art 5 dell’avviso pubblico in oggetto, le autocertificazioni che a seguito dei controlli di cui all’art 71 sono risultate mendaci, fermo restando la necessità di esibire anticipatamante i fascicoli di che trattasi alle forze dell’ordine dietro esplicita richiesta;
  4. trasmettere a conclusione del procedimento riguardante la distribuzione dei buoni spesa, all’invio dell’elenco completo dei beneficiari alle autorità competenti così come previsto all’art 5 dell’avviso pubblico, per il proseguo dei controlli sulle autocertificazioni per tutti gli aspetti che l’Ente non è in grado di provvedere in autonomia, in ragione della complessità dei requisiti riportanti nel bando e dei relativi controlli patrimoniali / reddituali da effettuare per i quali npn si dispone l’ accesso diretto alle banche dati
  5. a norma dell’art. 75 del D.P.R. n. 445/2000 il quale recita testualmente Fermo restando quanto previsto dall'articolo 76, qualora dal controllo di cui all'articolo 71 emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera”, a procedere al termine delle procedure di cui ai punti precedenti, al recupero delle somme illecitamente percepite.

Per quanto concerne il rimborso dei buoni spesa ai commercianti che hanno aderito all’iniziativa, si comunica che l’ufficio preposto procederà alla rendicontazione dei buoni spesa consegnati e alla relativa liquidazione seguendo l’ordine di ricezione delle fatture elettroniche pervenute, fatto salvo la facoltà di richiede chiarimenti ed integrazioni agli interessati.

Allegati:
FileDescrizioneSettore di riferimentoDimensione file
Scarica questo file (avviso esiti controlli e distribuzione buoni seconda graduatoria.pdf)avviso esiti controlli e distribuzione buoni seconda graduatoria.pdf  200 kB

Le ultime foto caricate sulla nostra Galleria Fotografica

Contatti

Posta Elettronica Certificata PEC dell'Ente

protocollo@pec.comunebagnara.it

Orari di Accesso al Pubblico e Contatto Telefonico

Centralino Elettronico VoIP: 0966 374011

  • Lunedì dalle 08:30 alle 11.00 - Martedi dalle 12.00 alle 13.30  - Mercoledì chiusura al pubblico
  • Giovedì dalle 15.00 alle 17.00
  • Venerdi dalle 8.30 alle 11.00
  • Sabato chiusura al pubblico